74a11b8372993ff29f6f093905ea78bd

tetris wall

Voglia di una decorazione invasiva .0

Decorare una parete e renderla interattiva, questo l’obbiettivo dell’installazione, invasiva, ma di grande effetto e di grande adattabilità.
È facile, basta saper stendere bene la “pittura lavagna” che ormai si trova nelle ferramenta, di vari colori.
Spopolata ormai in moltissimi locali con forme rettangolari su cui scrivere menù e proposte del giorno, il muro lavagna è sempre più diffuso, ma pochi sanno che può essere un installazione di design, diventando una decorazione ambiente di grande impatto, oppure un gran divertimento per i bimbi che potranno finalmente scrivere sui muri di casa senza essere sgridati 😀

74a11b8372993ff29f6f093905ea78bd - Copia

Leggi tutto…

porta1

installazione INSERT COINS

È risaputo che quando si arreda una casa, per prima cosa, bisogna individuare gli elementi strutturali fissi, come porte, finestre, colonne, angoli ecc, “d’intralcio” per il nostro progetto, e di cui dobbiamo necessariamente tener conto, spesso facendo compromessi o rinunciando a qualche spazio.
Tuttavia, io appartengo a quella scuola di pensiero per la quale gli elementi fissi “invasivi” possono diventare punti forti , ovvero, il progetto non solo deve tener in gran conto questi elementi, ma deve partire e inerpicarsi da questi, facendoli diventare addirittura punti di forza del progetto stesso.
Niente compromessi o arrangiamenti, ma far diventare un punto debole, il punto forte.
Nel mio caso, una volta sistemata la parete attrezzata (vedi l’articolo “parete attrezzata alternativa”) è balzato agli occhi che, la gia invadente porta d’ingresso all’appartamento, posta di fianco alla zona tv, che, già di per sé, non è vantaggiosa, ora, con i colori della nuova installazione, balzava maggiormente all’occhio come elemento fisso “invasivo”.

“Troppo tardi”, ho pensato… Ma poi, ritornando al ragionamento di far diventare punto forza un punto debole, ho pensato ad un installazione non invasiva nei confronti dell’installazione porta tv, ma allo stesso tempo che potesse trasformare quella zona anonima in una zona cool.

parete attrezzata e insert coins Leggi tutto…

joyful-people-parete-1

Parete attrezzata alternativa

Avevo voglia di una parete attrezzata di grande impatto. Dopo aver spiato molte installazioni (ricordando che nulla si inventa, tutto si trasforma) ho deciso che volevo legno e colore, in particolare mi sono messo alla ricerca di porte di legno in disuso, ne ho trovate in un cantiere, all’immondizia, da un falegname e alcune erano usate come porte di un pollaio!
Una vota recuperate le porte ed effettuato il trattamento anti tarlo, (trattamento fai da te, veloce, economico ed efficace, con solvente, ma occorre un ambiente aperto e protezioni a mani e mascherina). Con l’aiuto di un design e artigiano del posto ci siamo messi a pulirle e pittarle con vernici naturali color pastello.
La lavorazione, secondo il mio gusto, deve essere lieve affinché i difetti possano diventare particolari interessanti e belli da vedere.

joyful-people-parete-2

Tetris!

Una volta lavorate, abbiamo giocato a tetris. Le porte, in realtà prima di essere pittate definitivamente, le abbiamo sistemate a terra creando un gioco di simmetrie in base alle misure della parete che andava a capire. A questo punto è nata l’idea di uno specchio posto all’interno di una porta con anta, sostituendo il vetro che c’era con uno specchio. Leggi tutto…

joyful-people-lampadario-1

Ognuno ha il lampadario che si merita

Ho sempre desiderato avere dei soffitti colorati o decorati . Un modo divertente e originale per decorare un soffitto di una stanza è senz’altro installare un lampadario decorativo.
Nei prossimi articoli potrete man mano scoprire tanti tipi di lampadari realizzati con materiali di riciclo dall’effetto scenico. In questo in particolare vi presento un lampadario che ho chiamato “ognuno ha il lampadario che si merita”

joyful-people-lampadario-2

 

 

Cestello lavatrice, per centrifugare anche la luce!

In rete ho trovato vari modi per poter riciclare i cestelli della lavatrice, ovvero braci, ruota per caldarroste, puf, comodino o piantana…. Si prestano bene. Io ho deciso di realizzare un lampadario.
Primo step, trovare un cestello! Andate da uno di quei tipi che ripara elettrodomestici (ogni paese ne ha almeno uno)e chiedete a lui, di lavatrici da mandare in discarica ce ne sono. Lo deve solo smontare, mi raccomando, deve essere carica frontale!
Una volta recuperato il cestello non vi resta che pulirlo per bene (di norma sono gia puliti essendo in acciaio e hanno lavato panni) e decidere se dargli colore o meno. Con le bombolette che trovate in ferramenta potrete pittarlo in vari modi; a me piace il cromato ad esempio.
A questo punto, avrete individuato il posto dove appenderlo, tenendo presente che si tratterà di una luce di accoglienza, può illuminare bene un tavolo ma non un ambiente, Come effetto luminoso, dovete considerare come se fosse una piantana. Leggi tutto…

Joyful-People-travi-Buffalo

Come rendere un ambiente più accogliete

Scegliere uno stile country

Un modo per rendere più accogliente un ambiente è indubbiamente utilizzare arredamenti o finiture in legno , se la vostra intenzione è quella di rendere un ambiente non solo più accogliente ma anche di dare un tocco country western e siete un pizzico coraggiosi una delle soluzioni sono le travi a soffitto

Travi?

Per facilità di montaggio normalmente oggi si usano delle travi sceniche reperibili in negozi di ferramenta e colorifici specializzati fatte in poliuretano espanso , riproducono fedelmente delle travi molto antiche, oppure tronchi particolari. Leggere da trasportare e abbastanza facili da montare, basta tagliarle della misura necessaria. Si possono aggrappare al soffitto in vari modi a seconda del modello scelto con relativa facilità. Unica considerazione negativa che ci fa storcere il naso è che sono finte! Oltre che realizzate con materiali cancerogeni e che costano moltissimo, anche 300 euro una trave di 4 metri …

Travi!

Una Joyful soluzione invece che vi propongo e che ho adoperato per allestire la stanza country “Buffalo”
È quella di utilizzare delle comuni travi da carpenteria reperibili presso una qualsiasi falegnameria industriale , di vario spessore e lunghezza da scegliere in base alle dimensione della stanza da allestire. Piu la stanza è piccola piu le travi saranno piccole, la regola, non rigida, vuole che le travi siano proporzionate all’ambiente. Joyful-People-travi-Buffalo2Queste travi, che hanno un costo molto basso, io ho speso 15 euro l’una, una volta acquistate andranno scartavetrate, ma solo in modo grossolano perchè non vogliamo perdere l’effetto country che di per sé hanno gia di loro vista la presenza della corteccia e dei nodi che andranno fatti risaltare e non eliminati . Per cui un leggero lavoro di cara vetro e poi una spennellata di impregnante per legno di colore scuro o se volte un effetto country schick anche bianco . Leggi tutto…

Joyful-People-scarpiera

Cassette della frutta che passione

Alzi la mano chi non ha mai desiderato avere una cassetta della frutta decorata in casa.
Le cassette della frutta si prestano particolarmente, per vari motivi, ad essere riusate. Ci sono svariati modi per poter utilizzare quelle in legno, il classico è farne delle mensole, ma si possono creare tavolini, pareti attrezzate, librerie, comodini, porta oggetti, scarpiere… Cassette della frutta che passione!

Cassette della frutta che passione!

Se volete una scarpiera che oltre ad essere utile sia anche joyful, le cassette della frutta sono la vostra soluzione, economica , divertente , utile e gioiosa!
Anzitutto scegliete dove posizionare la scarpiera, chi sceglie di utilizzare le cassette per una scarpiera deve avere uno spazio sufficiente , magari una parete in lavanderia piuttosto che nell’ingresso da decorare , non dietro una porta, essendo le cassette di una certa profondità.
Facili da reperire, dal fruttivendolo, accertatevi che siano in buone condizioni, al massimo si possono dallo stesso acquistare al costo di 50 cent …
Una leggera scartavetrata anche dalla parte interna non sarà una grossa fatica, farete un po di polvere, ma sul balcone in primavera ci si diverte anche.
Una volta scartavetrate, le cassette andranno pittate, due le possibilità, se disponete di uno spazio all’aperto dove potete utilizzare la bomboletta , reperibile in ogni ferramenta, vi sbrigherete in un attimo, altrimenti sul balcone pennello alla mano e colore per legno, non impregnante ma coprente.
Scegliete un colore per ogni cassetta, quante cassetta dipende da quante scarpe e dalle dimensioni della parete, consiglierei colori vivaci, anche l’arcobaleno va bene.

Joyful-People-scarpiera1

Design

Adesso avete alcune cassette della frutta colorate! Scegliete come posizionarle, alcune verticali, altre orizzontali, fate un plainig su un fogli di carta prima di bucare il muro.
Trapano e fisher serviranno per il fissaggio che va effettuato dall’interno della cassetta, ne basteranno due negli angoli…

Vantatevi pure!

Adesso godetevi le facce dei vostri amici quando vedranno la vostra scarpiera e pavoneggiatevi raccontanto come vi siete divertiti ed ingegnati nella realizzazione della scarpiera joyful

fioriere originali fai da te

E il giardino diventa più joyful!

Fioriere originali fai da te? Ecco come rendere allegro il giardino!

Leggi tutto…

Where is Matt?

garden-how-to
apparecchiare la tavola con fantasia

Apparecchiare la tavola con fantasia. Ecco i consigli del Joyful People

Come apparecchiare la tavola con fantasia? Ecco delle idee davvero”joyful”

apparecchiare la tavola con fantasia
Leggi tutto…

bike